Tuesday, January 25, 2011

Dubbi e bruciori di stomaco

Qualcuno capirà questo post più di qualcun altro e qualcun altro meno di qualcun altro ancora.
Più faccio questo lavoro, più mi addentro nelle community e più sento puzza di zolfo (cit. Paolo VI).
Vedo degli effetti speciali che hanno poco di speciale e molto di effetto che non riesco a capire, probabilmente per limiti celebrali di chi sta scrivendo.

A livello lavorativo capisco che “vendere, vendere, vendere” spesso e volentieri è il motto di alcune aziende/commerciali che devono pagare gli stipendi e, dunque, bisogna prendere soldi (ma non credo che sia solamente per questo nobile intento!!!)
E da lì partono migliaia di problemi tra i quali dover affrontare i deliri di onnipotenza di un commerciale (quì bisognerebbe ricordare che di Onnipotente e Infallibile c’è una sola Persona, Gesù Cristo), il quale, pur di accumulare 5 cents in più, venderebbe l’anima al demonio (ogni riferimento a persone, fatti e dolori di stomaco realmente accaduti è puramente casuale!!!).
E da lì a breve la brutta figura con il cliente è solamente una questione di tempo.

Perchè: il cliente non è stupido
Magari a volte non capisce alcuni vantaggi tecnici, ma non è stupido.
Detto questo c’è anche l’aspetto community che, ultimamente, non capisco.
Di quì a breve spero di poter iniziare a partecipare attivamente con DNL e, sicuramente, non smetterò ne di postare come ho fatto fin’oggi o rispondere ai forum di Sharepoint (italia e non… preferisco cmq i non attualmente), anche perchè l’idea mia di blog ancora non è stata smentita e non dipende da nessuno se non da me… quindi lunga vita (finchè vivo).

Per tutti gli altri, beh sono quì se una cosa vale la pensa da affrontare si affronta, tutto il resto ho deciso di tenerlo alla soglia della porta perchè non ho voglia di perdere tempo!!!
stay tuned

No comments:

Post a Comment